Bando Corso/esame per Osservatore neve e valanghe S.V.I.

Bando Corso/esame per Osservatore neve e valanghe S.V.I.

La Scuola Centrale del Servizio Valanghe Italiano (SCSVI), su mandato della Commissione del Servizio Valanghe Italiano del Club Alpino Italiano, organizza nel periodo Novembre 2017 marzo 2018, il 1° Corso/Esame, per Osservatore neve e valanghe S.V.I., per un numero massimo di 20 partecipanti.
Il Corso sarà diretto da Leonardo Sala (Direttore della SCSVI) e avrà un corpo istruttori di numero adeguato alle specifiche esigenze.

Finalità del corso
Il Corso ha lo scopo principale di formare all’attività di osservatore neve e valanghe
persone qualificate e motivate ad operare nelle Scuole e nelle strutture del Club Alpino Italiano.

Durante il Corso/Esame l’attività formativa oltre ad avere l’obiettivo di un qualitativo bagaglio tecnico/culturale dei candidati punterà anche a migliorarne l’uniformità didattica.

Tali momenti oltre che di formazione saranno soprattutto di approfondimento, in quanto si presuppone che la formazione di base dei candidati avvenga nell’ambito di provenienza.

Ai candidati ammessi al Corso verranno richieste le capacità tecniche, didattiche e culturali necessarie per operare in ambiente innevato.

Il materiale di base per la preparazione tecnico/culturale per il Corso è costituito dai manuali tecnici editi dal CAI e del S.V.I.; eventuale altro materiale utile alla preparazione sarà messo a disposizione dei candidati ammessi al corso.

Ammissione al corso
Possono partecipare al Corso i soci del Club Alpino Italiano in regola con il pagamento della quota associativa, che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il 25/11/2017, che abbiano collaborato per almeno due anni come socio attivo nelle sezioni del Club Alpino Italiano che ne presenta la domanda e che abbiano svolto l’attività minima richiesta.
I candidati devono essere presentati ufficialmente dal Presidente di Sezione di appartenenza.
Per l’ammissione al Corso ogni candidato dovrà presentare domanda, redatta su apposita
modulistica entro e non oltre il 30/09/2017.
Non verranno prese in considerazione domande pervenute oltre questa data.
Una commissione nominata dalla Commissione S.V.I., costituita da almeno un componente designato dalla SCSVI, valuta le domande di ammissione pervenute e invia una risposta scritta a tutte le domande di ammissione ricevute entro il termine stabilito.
I candidati ammessi riceveranno le indicazioni sull’equipaggiamento e il materiale individuale da portare e si dovranno presentare muniti di certificato medico di idoneità fisica all’attività sportiva non agonistica valido per tutto il periodo del Corso.

Titoli preferenziali
Sono titoli preferenziali i titoli in ambito CAI di 1° e 2° livello, la qualifica di sezionale, l’appartenenza a OTC, titoli di enti con finalità simili a quelle del S.V.I.

Requisiti minimi richiesti:

  •  iscrizione al C.A.I. in regola con il pagamento della quota associativa
  •  età minima anni 20 compiuti entro la data di inizio del corso/esame;
  •  collaborazione biennale come socio presso la sezione presentatriceAttività minima richiesta

a) Attività didattica, svolta nell’ambito di una Sezione, costituita da:

  •  partecipazione almeno da due anni alle uscite pratiche;
  •  altre attività (es. aggiornamenti o corsi specifici);

 

  1. b) Attività escursionistica invernale personale, con riferimento agli ultimi 2 anni.

 La Commissione di valutazione delle domande:

  1. a) valuta che i richiedenti siano in regola con le condizioni generali di ammissione:
  2. b) esclude i candidati che non sono in possesso dei requisiti tecnici richiesti che
    saranno ricavati dall’attività riportata sugli appositi moduli.
  3. 1c) redige l’elenco delle domande valide in base ai criteri sopra riportati e definisce la lista degli ammessi al corso in base alla quantità dei posti disponibili secondo quanto indicato dal S.V.I.

I candidati, in possesso dei requisiti richiesti, ma esclusi per mancanza di posti disponibili saranno ripescati nel caso di rinuncia dei partecipanti inizialmente ammessi, purché il ritiro di questi ultimi avvenga almeno 10 gg. prima dell’inizio del corso.

Modulistica

La modulistica necessaria per la presentazione delle domande è costituita da:

  •  Domanda di partecipazione
  •  Attività didattica e attività escursionistica invernale

Per l’ammissione al corso ogni candidato dovrà presentare la domanda, redatta su apposito modulo, firmata dal Presidente di Sezione.

Alla domanda devono essere inoltre allegati:

  1. a) due fotografie formato tessera;
  2. b) curriculum escursionistico e didattico invernale (firmato su ogni foglio dal Presidente di Sezione).

La domanda di ammissione (più gli allegati del punto “a” e ”b”) dovranno pervenire in formato elettronico:

 

Club Alpino Italiano
Sede Centrale Via Petrella,19 20124 – Milano
Servizio Valanghe Italiano
Mail: gabriele.stamegna@cai-svi.it

 

Ai candidati e’ richiesto un indirizzo di posta elettronica al quale fare riferimento per eventuali comunicazioni urgenti.

Si precisa che non verranno prese in considerazione le domande di candidati i cui requisiti non siano presentati con la massima chiarezza e secondo le modalità di compilazione e i termini prescritti.

La Commissione esaminatrice, sentito il parere OTC di riferimento, si riserva di

effettuare la scelta dei candidati innanzi tutto sulla base dei requisiti tecnici/didattici indispensabili, dei titoli preferenziali e successivamente secondo altre priorità, ivi compresa quella della necessità delle varie Sezioni.

Quota di iscrizione, spese di partecipazione e certificato medico

La quota di iscrizione al Corso è stabilita in € 150.00 e dovrà essere versata al CAI con le modalità che verranno comunicate ai candidati ammessi.

Saranno a carico dei partecipanti al Corso tutte le spese di vitto, alloggio e di trasferimento.

I candidati ammessi riceveranno immediata comunicazione dal S.V.I. unitamente alle indicazioni su equipaggiamento e materiale didattico.

In occasione della partecipazione al primo modulo teorico ciascun candidato dovrà presentare un certificato medico di idoneità fisica all’attività sportiva a livello non agonistico (tale certificato non va quindi spedito all’atto della domanda di iscrizione).

Ciascun candidato avrà altresì l’obbligo di provvedere all’eventuale rinnovo del certificato medico nel caso la sua validità non copra la durata dell’intero corso.

Argomenti di valutazione e durata del corso

I candidati saranno valutati anche nell’attività di movimentazione in ambiente innevato con sci o ciaspole, gestione di un gruppo di lavoro e orientamento in ambiente invernale, ricerca di un ARTVA in un campo di ricerca 30m x 30m.

Per la valutazione delle conoscenze tecniche e della preparazione culturale di carattere generale saranno effettuati, di norma, test scritti e/o colloqui orali.

Sono inoltre previsti momenti formativi, che si svolgeranno sia in periodi specifici che durante le parti dedicate alla verifica.

Il corso esame si svolgerà in 3 moduli di 2 giorni ciascuno per un totale di 6 giorni.

Programma del corso

Il Corso/esame si articola nei seguenti moduli:

1. Modulo
Data: 25-26/11/2017
Argomenti modulo: Gestione del gruppo in ambiente innevato

2. Modulo
Data: 17-18/02/2018
Argomenti modulo: Meteorologia, Nivologia, Classificazione valanghe

3. Modulo
Data: 24-25/03/2018
Argomenti modulo: Terreno valanghivo e dinamica delle valanghe, Metodi di osservazione e rilievo, Bollettino e Scala del pericolo.

Località
Le località per la realizzazione dei moduli, tenendo comunque presente l’intero territorio nazionale, verranno individuate di volta in volta in funzione delle esigenze didattiche del singolo modulo e delle condizioni del manto nevoso.

Materie del corso.
In aula: Nivologia 1, Nivologia 2, Meteorologia, Dinamica delle valanghe, ARTVA, Autosoccorso e cenni di soccorso organizzato, Tipologia e classificazione delle valanghe, Riconoscimento del terreno valanghivo, Metodi di osservazione e rilievo, Bollettino e scala del pericolo.
In ambiente: ARTVA, Autosoccorso, Prove speditive, Stratigrafia.

  • Il conseguimento del titolo di osservatore neve e valanghe è subordinato al superamento dell’esame finale.
  • Luogo e data d’esame verranno comunicati in un secondo momento.

Elenco dei manuali e dei testi sui quali i partecipanti sono tenuti a prepararsi

Manuali pubblicati dal Club Alpino Italiano e monografie curate dal SVI.:

  • Guida pratica alla meteorologia alpina
  • Sci Alpinismo (capitolo Neve e Valanghe)
  • Manuale dell’osservatore nivometeorologico: Autore Anselmo Cagnati
  • Dispense predisposte dallo SVI che verranno fornite ai candidati ammessi al corso.Altri testi consigliati

– Il rischio di valanghe: Autore Werner Munter – CAI CAS SVI
– Il tempo in montagna: Autori Giovanni Kappenberger Jochen Kerkmann – Zanichelli 1997
– Neve: Autore Renato Cresta Mulatero Editore

Equipaggiamento e materiale individuale
Sci o ciaspole, zaino completo del materiale necessario in una escursione invernale, materiale per autosoccorso (ARTVA, pala e sonda).

Il Presidente SVI
Gabriele Stamegna